Vai al contenuto
11/20/2011 / di Patrizia Tocci

autoritratto

AUTORITRATTO di Patrizia Tocci

 Mi sembra di sentirla sulla lingua

 una parola, quanto sa di sale …

 Per giorni interi se ne è stata, cupa,

seduta dentro un quadro:

 mi guardava fumando sigarette nell’attesa,

dita nerastre, tutta spettinata:

ma in fondo agli occhi sempre un luccichio

del sole quando gioca a rimpiattino

 tra la finestra e un tetto.

Annunci

2 commenti

Lascia un commento
  1. frammenti / Dic 30 2011 1:05 am

    Trovo poesia disperata in queste pagine, ma quel “luccichio” è un trionfo di vitalità.
    L’Aquila tornerà a volare!
    Auguri infiniti.

  2. di Patrizia Tocci / Gen 10 2012 6:17 pm

    grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: